Fotografi informali in Sardegna

Mi sposo e cerco un fotografo informale in Sardegna.

Ho paura di quei fotografi che ti stressano, mettiti qui, girati li… no, io voglio un ricordo naturale e reale del mio matrimonio.

Voglio un fotografo che sappia fare belle fotografie ma senza opprimermi.

Si ci tengo alle fotografie del mio matrimnio e tanto, so che sono importanti e saranno importanti ancora di più fra qualche anno, perchè saranno la storia della nostra famiglia, il racconto dell’inizio.

Cerco un fotografo che sappia essere discreto e sappia rubare le mie emozioni, quelle dei miei cari e dei miei amici.

Non so però come fare a capire se un fotografo farà davvero quello che promette: sarò invisibile… sarò trasparente… faccio reportage… dicono quasi tutti così poi li vedi ai matrimoni, che inziano a darti ordini, a farti fare le scenette per fare una foto speciale… da “contest” …dicono!

Io non voglio essere la modella per le foto del suo prossimo concorso fotografico, voglio che le foto siano bellissime ma raccontino di me… di noi, di come siamo fatti davvero, senza cercare di essere finti.

Storytelling… ecco le mie fotografie devono raccontare la storia della nostra giornata, non solo di noi ma di tutti i nostri amici e dei nostri cari che con noi si sono emozionati, hanno pianto e hanno riso, sono stati in ansia e hanno gioito.

Ma da dove partire?

Le foto nei siti dei fotografi sembrano sempre belle… o quasi, ma io non ci capisco un granchè di fotografie.

Forse dovrei chiedere a chi c’è già passato prima di me… a sposi che hanno già vissuto in prima persona come sono andate realmente le cose…

 

Scommetto che anche tu hai gli stessi dubbi e gli stessi pensieri, non è vero?

Ora… dopo questi considerazioni… se io ti dicessi come lavorerò al tuo matrimonio, probabilmente non sarei molto credibile.

Allora…